Pronti per la vostra vacanza?

Fate subito una richiesta senza impegno o prenotate direttamente la vostra esperienza di vacanza più varia nelle Alpi dai Ganis.

Pianifica
la tua
vacanza
Hotel Ganischgerhof Deutschnofen Dolomiten Südtirol

Si ritorna alla vita

Dopo più di 6 mesi, il Ganischgerhof ha riaperto le porte. Tutti sono felici del ritorno alla normalità in hotel. La famiglia Pichler, lo staff e gli ospiti, che non vedono l’ora di ritrovare l’ospitalità altoatesina dopo i mesi difficili.

“Ce ne siamo andati il più presto possibile”. Michael viene in Alto Adige da anni, è un ospite regolare del Ganischgerhof sia in inverno sia in estate. E quando l’hotel ha riaperto dopo i sei mesi di pausa forzata a causa della pandemia di COVID-19, è salito immediatamente in macchina con la sua famiglia e ha guidato fino a Nova Ponente – nonostante tutte le incertezze.  Quanto sono severi i controlli alle frontiere, quanto è normale la vita? “Tutto è andato liscio sia al tunnel di confine che sul Brennero”, riferisce Michael con entusiasmo di un viaggio completamente privo di complicazioni.

Anche se ci sono ancora forti misure di prevenzione – e solo coloro che sono stati testati, guariti o vaccinati sono attualmente autorizzati a viaggiare tra la Germania e l’Italia senza quarantena – Michael e la sua famiglia considerano la ritrovata vita quotidiana in Alto Adige di nuovo molto piacevole. “Ognuno si prende cura dell’altro senza che questo finisca in eccesso di zelo”, dice.

Partenza estiva in Alto Adige a maggio

Mentre a casa in Germania tutto era ancora chiuso, Michael e la sua famiglia hanno goduto di libertà quasi dimenticate durante la Pentecoste in Alto Adige. I negozi, molte strutture turistiche e la gastronomia sono aperti. “La prima volta in un bar alla fine di maggio – non era mai successo prima”, dice Michael dell’esperienza di godersi un bicchiere di vino in un ristorante in Piazza Walter a Bolzano al sole per la prima volta in tutto l’anno. “Una sensazione incredibile”.

Anche i 4 fratelli Ganis trovano incredibilmente bello che la vita stia tornando in hotel ed in Val d’Ega. “Siamo albergatori appassionati e siamo quindi felici di poter finalmente accogliere di nuovo gli ospiti”, dice Klaus. Naturalmente, tutto, sia in hotel e sia nelle altre strutture del mondo Ganis, è stato strutturato per garantire la sicurezza e la salute degli ospiti e dei dipendenti, aggiunge. “E tuttavia vogliamo rendere le vacanze dei nostri ospiti il più piacevole possibile”, spiega Klaus. Le regole di distanza e di igiene e del Green Pass, cioè l’essersi sottoposti al test, essere guariti oppure essersi vaccinati, saranno probabilmente con noi ancora per un po’. Eppure, Klaus Pichler è sicuro – soprattutto con la consapevolezza dei mesi trascorsi, difficili per tutti: “Questo sarà un super inizio d’estate in Alto Adige e al Ganischgerhof. Uno che ricorderemo per molto tempo!”.