Pronti per la vostra vacanza?

Fate subito una richiesta senza impegno o prenotate direttamente la vostra esperienza di vacanza più varia nelle Alpi dai Ganis.

Pianifica
la tua
vacanza
Hotel Ganischgerhof Deutschnofen Dolomiten Südtirol

5 esperienze da vivere nell’estate 2022 in Alto Adige

Sedetevi su un prato verde e fatevi abbracciare dai caldi raggi del sole con vista Catinaccio, parte delle Dolomiti patrimonio UNESCO: un sogno che diventa realtà in Alto-Adige Südtirol, il luogo perfetto dove trascorrere le vacanze estive 2022!

Per renderle ancora più speciali, abbiamo pensato di darvi qualche consiglio da veri local per scoprire tutte le meraviglie nascoste che la natura del Südtirol regala. Durante le vostre vacanze estive potrete ammirare l’alba dalla cresta del Latemar, oppure scoprire quali sono le piante e i fiori che crescono sui pendii erbosi della valle più soleggiata del Südtirol, la Val d’Ega. La sera, poi, non dimenticate di trovare il posto perfetto per ammirare l’Enrosadira, fenomeno che tinge tutto il Catinaccio di un bellissimo colore rosato. Infine, di notte lo sguardo punta al cielo: se osservate bene, potrete ammirare perfino la Via Lattea! E per conoscere ancora meglio tutte le costellazioni, una gita all’Osservatorio astronomico Max Valier è quello che fa per voi. Queste e moltissime altre attività sportive da provare in questa estate 2022 in Alto Adige: trekking, ferrate, escursioni in E-Bike, golf, gite a cavallo… c’è veramente l’imbarazzo della scelta! Siamo sicuri che tutta la famiglia ne sarà entusiasta!

Dall’alba al tramonto la Val d’Ega in Alto Adige saprà stupirvi con i suoi scorci indimenticabili, e l’Hotel Ganischgerhof Mountain Resort & SPA è di certo il punto di partenza ideale per ogni attività che desiderate fare: relax e tranquillità sono di casa, posizione ideale vicino a moltissimi attacchi di sentieri e vie ciclabili, immerso nel verde delle montagne e con un’incredibile vista Dolomiti. Non possiamo dirvi che vi sentirete come a casa, perché sarà ancora meglio!

1. Escursione all’alba: un’esperienza per corpo e mente

La sveglia suona molto presto il giorno dell’escursione all’alba, ma vi promettiamo che l’esperienza che vivrete varrà ogni minuto di sonno a cui avete rinunciato! Georg vi guiderà fino alla cresta del Latemar per ammirare quel momento unico in cui i primi raggi di sole trovano uno spiraglio tra le vette e risplendono sul paesaggio montano circostante. Si inizia con una breve escursione attraverso i prati alpini ricoperti di rugiada: la bellezza della natura e il silenzio profondo saranno un vero tocca sana per corpo e mente. Questo è solo uno dei momenti indimenticabili che offre il mondo Ganis!
Ma il meglio deve ancora venire: dopo una camminata di circa un’ora, vi aspetta in baita una ricca colazione con prodotti tipici altoatesini. Fate il pieno di energia positiva per iniziare al meglio una nuova giornata di vacanza!

2. Piante e fiori da scoprire

A proposito di erbe selvatiche e medicinali… che si tratti di salvia, margherite o germogli di abete – la nostra maga delle erbe e guida naturalistica Irene ne conosce veramente di ogni tipo (anche infestanti!). Durante una rilassante escursione vi rivelerà le migliori ricette con ortiche fresche e darà informazioni sugli effetti curativi del fiore dell’arnica alpina. Inoltre, potrete farle tutte le domande che vi passano per la mente e imparare moltissime curiosità sulle piante del Südtirol che vi saranno per sempre utili. Per esempio, lo sapevate che in Alto Adige ci sono ben 84 specie vegetali protette e che delle altre specie spontanee è permesso ad ogni persona raccogliere al massimo 10 steli fioriferi al giorno?! L’escursione naturalistica che non potete perdere la potrete vivere solo al Ganischgerhof Mountain Resort & SPA.

3. Enrosadira: quando le montagne si tingono di rosa

Sulle cime delle Dolomiti che circondano il Ganischgerhof è possibile ammirare uno dei fenomeni più belli e suggestivi di queste montagne: l’Enrosadira. Visibile all’alba o al tramonto, questo fenomeno trae nome dal ladino, lingua antica di alcune valli dell’Alto Adige, “rosadüra” o “enrosadöra”, che significa letteralmente “colorarsi di rosa”. Specialmente nell’area Latemar-Catinaccio, leggenda narra che siano i fiori del giardino di rose di Re Laurino che al tramonto risplendono del magico colore rosa. Secondo la leggenda, un giorno il principe del Latemar, incuriosito dalla vista delle rose, si inoltrò nel regno di Re Laurino, ne vide la figlia Ladina, se ne innamorò e la rapì per farne la sua sposa. Laurino, disperato, lanciò una maledizione sul giardino di rose colpevole di aver tradito la posizione del suo regno: né di giorno né di notte alcun occhio umano avrebbe potuto più ammirarlo. Laurino dimenticò però l’alba e il tramonto: ancora oggi, perciò, in questi due momenti della giornata, il giardino e i suoi colori rosati diventano visibili e incantano coloro che li ammirano.

Dal punto di vista scientifico, seppur meno poetico, queste variazioni di colore sono dovute alla posizione del sole e al tipo di roccia su cui si riflettono i raggi solari: le pareti rocciose delle Dolomiti contengo infatti dolomite, un composto di carbonato di calcio e magnesio, che conferisce quel colore rosa-aranciato alla roccia.

Per godersi questo fenomeno non c’è posto migliore della terrazza del Ganischgerhof da cui si ammira l’intero Catinaccio e il Latemar! E per rendere questa esperienza ancora più speciale, che ne dite di un cocktail preparato dai nostri bar tender che richiami le stesse sfumature di rosa dell’Enrosadira?

4. Occhi al cielo

La sera, quando tutto diventa silenzioso, ricordatevi di alzare gli occhi per ammirare le stelle: il cielo dell’Alto Adige, lontano dall’inquinamento luminoso della città, vi lascerà a bocca aperta! La Via Lattea e le costellazioni si lasciano ammirare, e c’è anche un punto privilegiato da cui farlo: l’Osservatorio astronomico Max Valier proprio in Val d’Ega, a pochi minuti in auto dal Ganischgerhof. L’osservatorio organizza ogni settimana visite guidate per scoprire tutti i segreti della galassia e viaggiare nello spazio alla volta di Marte o Saturno grazie al planetario. Una curiosità: c’è anche un osservatorio solare da visitare di giorno!

5. In sella alle due ruote per il giro del Latemar!

Tra tutte le varie attività sportive da fare in Val d’Ega, la mountain bike è la nostra preferita! I trail si snodano tra i passi di montagna e le vallate, uno per ogni difficoltà: che sia con la bici da corsa o l’e-bike, l’Alto Adige è la meta perfetta da vivere sulle due ruote.

Uno dei nostri percorsi preferiti è sicuramente il giro del Latemar o “Latemar Ronda”: adatto sia a principianti che famiglie, il giro offre un panorama mozzafiato e, mi raccomando, fatelo in senso orario! Il tour dura un’intera giornata e si può partire da Nova Levante, Carezza oppure Obereggen. Per raggiungere il punto più alto, 2.175 m sul Passo Feudo, una tappa per ricaricarsi alla nostra baita Gardonè è d’obbligo! Con la speciale Ganis Pensione 3/4 Plus +, infatti, che sia per pranzo o per uno spuntino veloce, avrete tutti i pasti inclusi sia in hotel che nelle nostre baite distribuite sul Latemar, per vivere una vera vacanza “As you like it”.